Search
  • infoluciapolidoril

Piano terra o un bell’attico ? Cosa comprare?


Quando ci si appresta all’acquisto di un appartamento, molte persone affrontano la scelta con un po’ di pregiudizio, derivante dal sentito dire o passa parola. Sia dal punto di vista economico, sia anche dal punto di vista di esigenza e confort.

Cosa fare allora? A chi credere?

Partiamo dal presupposto che ogni casa ha i suoi pregi e i suoi difetti.

Teniamo inoltre a mente che ciò che è importante per noi non lo è anche per altre persone. Allora, sarà sempre bene tenere presente la realtà dei fatti, e cercare l’immobile che più di tutti si avvicina alle vostre esigenze – non solo economiche, ma anche a quelle legate alla praticità e comodità per voi e la vostra famiglia. Senza farci influenzare da pensieri che ci sono stati riportati e che, inconsciamente, ci condizionano nella scelta.

Indubbiamente il piano terra offre il vantaggio di non avere gradini consentendo l’accesso in casa con più comodità, riducendo al minimo gli sforzi. Pensiamo alle persone anziane e/o malate, a chi ha bambini con passeggini e spesa da portare. Certo l’ascensore in questi casi è indispensabile, verificare sempre se ci siano scale per raggiungerlo. Inoltre al piano terra non abbiamo nessuno sotto e quindi siamo più liberi per quanto riguarda i rumori.

Il piano terra

Offre la possibilità di avere uno spazio esterno più o meno grande, spesso dotato di un secondo accesso indipendente dalla scala condominiale. Il giardino è un valore aggiunto, per chi ha bambini e / o animali, se si ha la passione per il giardinaggio e / o di un piccolo orto, praticare i propri hobby, un barbecue, ma anche per il piacere in sé di vivere uno spazio all’aria aperta, esclusivo e personale.

Le obiezioni che mi fanno al piano terra solitamente sono: l’umidità e la sicurezza.

Non c’è alcun dubbio, in un appartamento al piano terra l’umidità può costituire un grave problema. Questo lo riscontriamo soprattutto nelle case di vecchia costruzione.

In passato i muri venivano costruiti direttamente a contatto col terreno, senza alcun isolamento. Oggi nelle nuove costruzioni, solitamente si costruisce un vespaio, che isoli il pavimento e i muri dal suolo. Potete farvi aiutare da un tecnico di fiducia che sia in grado scongiurare il pericolo di umidità.

Altra questione è la sicurezza. Molte volte me lo sento dire. “Escluso il piano terra, ho paura dei ladri”. Questo lasciatevelo dire è un preconcetto, la fattibilità di ogni furto è direttamente proporzionale all’appetibilità di una casa.

È il lusso di una casa che attrae potenziali ladri, non il piano. I ladri sanno dove andare a rubare, dico sempre.

Purtroppo i ladri esistono e, con i rischi che corrono non agiscono mai per caso, quindi più volte ho sentito che sono entrati in piani alti arrampicandosi sui tubi esterni all’edificio. Oggi abbiamo a disposizione sistemi di allarme molto efficaci, deterrenti come grate, infissi e porte di ultima generazione.

L’attico

Se invece si ha preferenza per una casa all’ultimo piano di un palazzo, tra gli aspetti da tenere presente, al primo posto metterei i problemi legati alle condizioni climatiche.

Un appartamento all’ultimo piano, potrebbe essere esposto al vento e a temperature rigide in inverno e al contrario nella stagione estiva ci si ritrova in un ambiente molto caldo. Anche qui è utile controllare l’isolamento termico dell’appartamento prima di prendere una decisione.

Oltre al rischio di danni o di infiltrazioni d’acqua, dovute a piogge particolarmente forti. In questo caso sono eventi eccezionali che provocherebbero allagamenti anche ai piani terra.

L’ascensore è indispensabile, soprattutto quando si superano i quattro piani.

Sicuramente a livello condominiale i costi sono maggiori e, si sa, gli appartamenti agli ultimi piani hanno il peso maggiore. Una spesa in più da tenere in considerazione.

Indubbiamente all’ultimo piano si gode di una vista migliore, a volte ci sono anche ampie terrazze, sei lontano da sguardi indiscreti, e non hai nessuno sopra.

Che dire sono tante le variabili da prendere in considerazione.

Il mio consiglio è di valutare pro e contro in base alle vostre esigenze tenendo conto delle vostre possibilità economiche.

Ascoltate tutti coloro che vogliono darvi dei consigli e mettono a vostra disposizione la loro personale esperienza, ma nella scelta finale non fatevi influenzare più di tanto.

Ognuno di noi ha delle priorità e una scala di bisogni, diversa dagli altri.

6 views0 comments

Recent Posts

See All